Siamo in grado di proporti un moderno programma di prevenzione ideato per aiutarti ad impedire, in maniera personalizzata e indolore, l’insorgenza della carie.

Per secoli la carie è stata la malattia più diffusa nella popolazione, e mentre in altri campi della medicina si sono fatti passi da gigante nella prevenzione, diagnosi e trattamento delle malattie, l’odontoiatra è stato costretto per anni a limitarsi ad otturare denti già aggrediti dalla carie, tanto che a molti pazienti sembrava un destino inevitabile quello di andare ogni tanto dal dentista per farsi curare o estrarre uno o più denti cariati.

Oggi la ricerca scientifica ha stabilito che tra i molti fattori che concorrono alla formazione della carie, la presenza nella bocca di alcuni ceppi batterici (Streptococco Mutans e Lattobacilli) riveste un ruolo fondamentale nell’instaurarsi della malattia.

Carie

Come ben sai le lesioni cariose si formano quando gli acidi prodotti da questi tipi di batteri, aumentando oltre un certo limite, cominciano a disgregare e decalcificare la struttura dentale; la capacità della Saliva di Tamponare questi acidi assume quindi un ruolo determinante nello stabilire il Rischio-carie e per impostare i provvedimenti di profilassi.

carie

Il metodo di valutazione individuale del rischio comprende:

  1. Questionario: ANAMNESI GENERALE
  2. Visita specialistica: ESAME OBIETTIVO ED RX
  3. Test Salivari: RACCOLTA 5 ml DI SALIVA
    • Flusso salivare Quanta saliva viene prodotta in 1 minuto
    • Capacità tampone Capacità di neutralizzare gli acidi
    • Quantitativo di Lattobacilli Numero di batteri presenti nella saliva
    • Quantitativo di Streptococco M. Numero di batteri presenti nella saliva
  4. Test placca batterica: COLORAZIONE PLACCA SUI DENTI

carie

Questo metodo consente di determinare quanto una persona di qualsiasi età, sia predisposta alla carie, classificandola in tre categorie di rischio: BASSO – MEDIO – ALTO , secondo le indicazione della International Healt Care Fundation (una fondazione internazionale che si occupa di “Salute Orale”, che ha determinato a livello mondiale la validità di questo metodo e l’accuratezza dei test ).

carie

La classificazione in una dei tre gruppi di rischio e l’impostazione del programma terapeutico individuale, con il numero dei richiami necessari durante l’anno, vengono fatte all’inizio del programma di prevenzione e vengono ripetute a distanza di un anno, in modo da poter valutare i progressi ottenuti ed eventualmente riclassificare il paziente in un gruppo a rischio minore che prevederà un minor numero di richiami ed attività terapeutiche, con evidente ed immediato risparmio in termini di tempo e costi, ma soprattutto con un consistente risparmio di tempo e denaro rispetto alle future possibili conseguenze di una salute orale trascurata.

carie

carie